Partecipa a Terre Di Chieti

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

A Francavilla al Mare "Aspettando SquiLibri" con Alessandro Barbaglia

Condividi su:

A Francavilla al Mare ci si prepara per la seconda edizione di "SquiLibri", il Festival delle Narrazioni previsto per il 23, 24, 25 giugno 2023: si tratta di un evento che si inserisce nella vasta programmazione della stagione turistica francavillese e coinvolgerà diverse location strategiche scelte per accogliere ospiti e pubblico, oltre che un "mare" di proposte letterarie. 

Il Festival, accompagnato verso la realizzazione negli scorsi mesi da diversi appuntamenti realizzati a scuola per i più piccoli, nasce da un'idea dello scrittore abruzzese Peppe Millanta, Direttore artistico, ed è organizzato dal Comune di Francavilla e dalla Scuola Macondo di Pescara; "SquiLibri" è possibile, infatti, grazie all'impegno del sindaco del Comune di Francavilla Luisa Russo, e dell'Assessore alla Cultura Cristina Rapino che dichiara: "La nostra città ha scoperto una nuova vocazione, che è quella per la lettura che appassiona un target molto variegato di persone. L'iniziativa "Aspettando Squilibri" si inserisce nel "Maggio dei Libri" promosso dal Centro per il Libro e per la Cultura, cui Francavilla aderisce con grande motivazione, ed apre le porte all'evento "Squilibri" che a fine giugno porterà di nuovo, nella nostra città, narrazioni e narratori, col prestigioso appuntamento con i finalisti del premio Strega. Colgo l'occasione per annunciare con orgoglio che 10 nostri studenti del Liceo Scientifico Volta sono stati scelti come giurati del premio Strega Giovani, per il quale si recheranno il prossimo 6 giugno a Napoli". 

"SquiLibri" che l'anno scorso ha ospitato, tra i tanti, nomi del calibro di Paolo Crepet, Dacia Maraini, Nina Zilli, ed ancora Enrica Tesio, Michela Marzano, Pierdante Piccioni autore di "Meno dodici" che ha ispirato Doc, Gabriella Genisi con "Le Indagini di Lolita Bosco", il cileno Andres Montero, Pierpaolo Capovilla, Remo Rapino, Stefano Radaelli, apre le danze in occasione del "Maggio dei Libri" nei giorni 11 e 12 maggio presso l'Auditorium di Palazzo Sirena con oltre 600 ragazzi dell'Istituto Masci e del Liceo Scientifico "A.Volta" di Francavilla al Mare che assisteranno alla lezione di Alessandro Barbaglia, Premio Strega Ragazzi e Ragazze 2021 autore di "Storie vere al 97%" De Agostini Libri e saranno divisi in fasce orarie: 8.45- 10.30/ 11.00-12.15.

L'evento di "anteprima" vuole inserirsi nel Maggio dei libri ed è coordinato dalla Dott.ssa Nadia Tortora che si occupa della relazione tra Squilibri e le scuole e che così interviene "ci siamo: torna un appuntamento culturale che per tutto l'anno ha fatto parlar di sè Francavilla al Mare grazie al pieno coinvolgimento scolastico; l'anno scorso era solo una prima edizione ma sono davvero felice di aver preso parte anche quest'anno all'anteprima di Squilibri. Per le centinaia ragazzi coinvolti sarà una bellissima esperienza: incontrare Alessandro Barbaglia e ascoltarlo mentre si diletta nell'esporre le sue 'Storie vere al 97%' sarà per loro di grande stimolo".

Tutte le storie vere sostengono di essere vere, ma quelle raccontate da Alessandro Barbaglia lo sono al 97%. E il resto? Il resto è meraviglia, immaginazione, stupore. Oppure: un pizzico di bugia. Le dodici storie contenute nella raccolta riguardano personaggi famosi o fatti celebri: storie mai sentite che potrebbero addirittura sembrare completamente inventate, tanto sono incredibili. Non è così: la realtà fa da padrona e l'immaginazione segue, inserendo il brio della meraviglia nella narrazione. Ma come si fa a capire dove si annida l'invenzione quando si racconta di due eserciti che la notte di Natale smettono si spararsi per giocare a pallone durante la Prima Guerra Mondiale? Oppure: quanto c'è di vero nella storia dell'uomo che ha rubato il cervello di Albert Einstein? E davvero la Gioconda è stata inchiodata sotto il tavolo di una cucina di un bilocale a Parigi e per il suo furto è stato accusato Pablo Picasso? E dove sta il dettaglio inventato nella vicenda del ragazzo che poteva cambiare la vita di tutti ma... guidava troppo piano? Davvero ci sono ventottomila paperelle che stanno attraversando l'oceano Pacifico proprio in questo momento? E il Wi-Fi è stato davvero inventato dall'attrice a cui il signor Walt Disney si è ispirato per disegnare Biancaneve? C'è poco da fare: tutte le storie sono anche bugiarde. Soprattutto quelle vere.

 È possibile seguire gli aggiornamenti e gli approfondimenti sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/SquiLibriFestivaldelleNarrazioni. Per info la mail è squilibrifestival@gmail.com.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook